Città di S.Agata, Ingrassia: "Ho sposato il progetto. Vogliamo arrivare in alto"

di MNP Redazione
Fonte: A.C.D Città Di Sant'Agata
articolo letto 502 volte
Foto

“Ho scelto S.Agata perché conoscono mister Venuto, mi hanno parlato bene della società formata da persone serie e delle quali il calcio ha bisogno. Ho sposato un bel progetto, che è iniziato già da qualche anno”: queste le parole da biancoazzurro del portiere Giuseppe Ingrassia che, reduce da una stagione ad alti livelli in serie D con l’Igea Virtus, ha scelto di accettare la proposta del Città di S.Agata, con il chiaro obiettivo di vincere.

Nonostante le voci degli ultimi giorni che vorrebbero l’estremo difensore classe 1988 già lontano da S.Agata (ci sarebbe il Messina di mister Raffaele), lo stesso Ingrassia ha smentito un suo eventuale e repentino addio. Anzi, sarà ancora Città di S.Agata, a prescindere dalla categoria: “Smentisco tutte le voci, per correttezza di società e tifosi. Ho firmato un contratto con il Città di S.Agata e cercherò di portarlo fino al termine. Quando ho firmato – ha spiegato il portiere - non abbiamo parlato di categoria, ho sposato il progetto sia in serie D sia Eccellenza. Oggi non è ancora chiara la situazione dei ripescaggi, quindi aspettiamo”.

Un salto in Serie D, comunque, sembra molto complicato ma, intanto, i biancoazzurri lavorano intensamente agli ordini di mister Antonio Venuto, che ha portato la squadra in ritiro: “La preparazione prosegue, ci alleniamo bene, a ritmi alti e siamo concentrati. Seguiamo il mister per cercare di amalgamare bene il gruppo e il ritiro insieme è positivo perchè ci permette di conoscerci meglio”.

Se non dovessero arrivare novità, l’esordio di Ingrassia e compagni è fissato per il 26 agosto in Coppa Italia contro il Geraci, mentre il 9 settembre scatterà il campionato. Una stagione con tante incognite per il Città di S.Agata, inserito nel girone A:Vogliamo disputare un gran campionato e stare ai vertici dalla prima all’ultima giornata per arrivare più in alto possibile. Che sia serie D o girone A o B di Eccellenza, cercheremo di fare la nostra figura, perché tutte le partite presentano le proprie difficoltà e ogni campionato è difficile. Nel girone A – ha concluso l’estremo difensore - ci sono corazzate come Licata e Canicattì, c’è il Mazara ma adesso ci siamo anche noi e cercheremo di giocarcela fino alla fine senza pausa di nessuno”.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy