Messina, Modica: "Sfida delicata. Non mi fido della Nocerina"

di MNP Redazione
articolo letto 863 volte
Giacomo Modica
Giacomo Modica

Da quando sono arrivato il calendario è sempre stato in salita, è iniziata la seconda parte della stagione e ora c’è una partita importante sul nostro cammino, come lo sono tutte in realtà”. Giacomo Modica presenta così l’impegno che domani il suo Messina affronterà in casa della Nocerina, seconda in classifica, ma lontanissima dalla capolista Troina: “Andiamo a Nocera - prosegue il tecnico - una piazza di grande blasone e tradizione, per giocare contro una squadra fatta per disputare un campionato importante. Sarà una gara delicata e difficile, ma non proibitiva e che servirà a misurare lo stato di salute del Messina. C’è stata la sosta, poi abbiamo ripreso a giocare e ora mi aspetto una dimostrazione di maturazione, ma non è l’ultima spiaggia”.

Le cronache campane riportano un ambiente caldo in casa Nocerina, con la posizione del tecnico Morgia che appare in bilico e una situazione societaria tutta da definire: “Mi fido poco e non do importanza all’extracampo - ammonisce Modica - loro hanno giocatori importanti e sanno come sopperire a queste cose. La settimana è stata indubbiamente particolare, ma potrebbero essersi compattati e ottenuto nuovi stimoli: queste situazioni vanno capite solo da dentro, in passato ci sono state anche squadre di Serie A con problematiche importanti, ma poi sono arrivate seconde o terze. La Nocerina è una squadra forte con grandi nomi, noi andremo lì a fare la nostra partita, giocando il nostro calcio e consapevoli che gli stimoli si troveranno da soli. Non snobbiamo nessuno, tantomeno la Nocerina che è la Juventus di questo campionato”.

Messina con qualche piccolo problema di formazione soprattutto a centrocampo, reparto nel quale dovrebbero essere confermati dal primo minuto gli under Lia e Bossa, con Bruno impiegato da terzino destro e Manetta al fianco di Cassaro: “Non so se rischio Migliorini - dice Modica - è un giocatore importante per noi, ma si porta dietro delle difficoltà fisiche da diverso tempo. Partirà con noi, vediamo se riusciamo a recuperarlo. Anche Bettini non sta bene e dubito di poterlo schierare dal primo minuto”.

L'elenco dei convocati:
Portieri: Meo (2000), Rinaldi (’98)
Difensori: Bruno, Cassaro, Cozzolino (‘98), Manetta, Polito (’99)
Centrocampisti: Balsamà (2000), Bettini, Bossa (‘98), Iudicelli (’99), Lavrendi, Lia (’97), Migliorini
Attaccanti: Cocuzza, Granado, Mascari (’99), Ragosta, Rosafio, Stranges (’99), Yeboah


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy