Giorni caldi per il ripescaggio in Serie C. Piace Gennaro Esposito

di MNP Redazione
Fonte: TCF TV
articolo letto 3126 volte
Gennaro Esposito
Gennaro Esposito

Dalla sede romana della FIGC e da quella fiorentina della Lega Pro si moltiplicano nelle ultime ore i rumors in forza dei quali potrebbero essere riaperti prossimamente i termini per l'integrazione dell'organico delle società partecipanti al prossimo campionato di Serie C.

Nella giornata di ieri, infatti - come si evince dal TG di TCF TV - il sindaco della città di Bari e presidente dell'ANCI, Antonio Decaro, ha incontrato il commissario straordinario della FIGC, Roberto Fabbricini, e da parte della federazione ci sarebbe stata ben più di un'apertura.

Contemporaneamente, e potrebbe non essere un caso, è stata convocata d'urgenza per la giornata di domani una sessione straordinaria del collegio di garanzia del CONI che, con largo anticipo rispetto ai tempi originariamente previsti, dovrà esprimersi sui ricorsi di Como e Prato, le cui istanze di ripescaggio sono state respinte la scorsa settimana, e del Santarcangelo, che chiede la riammissione in terza serie al posto del fallito Vicenza.

Con lombardi e toscani con pochissime chance di successo, i romagnoli potrebbero riacciuffare in extremis il professionismo, lasciando in questo caso tre posti liberi, ad occupare i quali potrebbero candidarsi, nel caso in cui effettivamente lunedì 13 agosto le indiscrezioni trovassero conferma con la riapertura dei ripescaggi, oltre a Bari e Messina, anche Avellino, Cesena, Modena e Taranto. Nel clan giallorosso c'è moderato ottimismo, ma occorre ancora attendere.

Capitolo calciomercato: per il ruolo di playmaker piace Gennaro Esposito, 33 anni, nelle ultime due stagioni in forza al Potenza, con alle spalle ben oltre 200 presenze tra Serie B e Serie C e con 3 presenze in Serie A con il Siena di Luigi De Canio. Il tecnico Giuseppe Raffaele vorrebbe affidare a lui le chiavi della squadra, in virtù della grandissima esperienza del mediano napoletano e della sua lunga militanza tra i professionisti.

La società peloritana sta sondando anche il terreno per un estremo difensore di esperienza, che andrebbe ad affiancare i giovani Federico Meo e Carmelo Di Marzo, con Armando Prisco che potrebbe lasciare il Messina e accasarsi altrove. In caso di ripescaggio in Serie C, il nome nuovo sarebbe un gradito ritorno: Alessandro Berardi, classe 1991, svincolatosi dopo il fallimento del Bari. Oltre 70 partite in maglia biancoscudata in tre stagioni di Lega Pro, l'estremo difensore laziale non ha mai nascosto il suo amore per i colori giallorossi.

Intanto, il giovane attaccante Agostino Mascari, classe 1999, lo scorso anno autore di 10 gol in 28 partite in maglia biancoscudata, si è trasferito al Cosenza in Serie B: l'operazione prevede un conguaglio immediato a favore della società del presidente Pietro Sciotto, con una percentuale in caso di eventuale futura rivendita.

Infine, sabato 11 agosto l’Acr Messina sosterrà al campo della Cittadella Sportiva un allenamento congiunto con la squadra del Cus UniMe, che disputerà il prossimo campionato di Seconda categoria. L’allenamento congiunto si terrà alle ore 18 ed è aperto al pubblico. Ingresso libero.


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy